Università degli Studi di Firenze

BREVE STORIA

L’insegnamento delle lingue nordiche presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze ha avuto inizio negli anni Sessanta con Jørn Moestrup, lettore di Lingua Danese e poi docente incaricato di Lingue e Letterature Nordiche. La cattedra ha successivamente incluso l’insegnamento di lingua svedese e lingua norvegese. Diversi docenti e lettori si sono susseguiti da allora a oggi; ricordiamo Merete Kjøller, prima laureata a Firenze nella disciplina e poi docente della stessa a Viterbo e Firenze. Dal 2005 al 2017 l’insegnamento ha potuto offrire corsi di lingua danese, norvegese e svedese e di letteratura nordiche ai corsi sia della Laurea triennale che della Laurea magistrale. Al momento, dopo il trasferimento del docente ad altra sede (2017), la disciplina vive una situazione di incertezza e transizione. Nell’a.a. 2017-18 non sono stati aperti i corsi alle matricole, ma si è permesso agli studenti già iscritti di proseguire il loro percorso ai corsi della laurea triennale e magistrale. Attualmente sono perciò attivi corsi di Letterature nordiche (supplenza), il laboratorio di Lingua svedese (supplenza) e il laboratorio di Lingua norvegese.

Si auspica che nel prossimo futuro l’Università degli Studi di Firenze possa riattivare i corsi in modo stabile all’interno della sua offerta formativa.

Per informazioni rivolgersi alla prof.ssa Letizia Vezzosi (Filologia Germanica).

 

LINK

Università di Firenze

Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali

Scuola di Studi Umanistici e della Formazione