Svedese all'Università di Bari

Nel 2009/2010 si è tenuto un primo seminario di introduzione alle lingue

e culture scandinave presso l’Università di Bari, seguito l’anno

successivo da uno solo sulla lingua svedese interamente sotto la

responsabilità del dott. Lozzi Gallo. Dopo il  sabbatico, nell’a.a.

2012/13, Lozzi Gallo tenuto un nuovo seminario di lingua e cultura

svedesi, che ha avuto un forte sostegno da parte delle istituzioni

svedesi (tra cui una visita dell’ambasciatore S.E. Ruth Jacoby e del

console di Svezia a Bari, dott. Morfini, accolti dal rettore e dal suo

staff).

Il nuovo seminario ha ricevuto un’ottima accoglienza da parte degli

studenti. Per tenerci in contatto abbiamo costituito un gruppo facebook

“Svedese a Bari” che attualmente conta oltre 200 membri. Nel secondo

semestre dell’a.a. 2012/2013 presso il Dipartimento Le.Li.A. che ha

assorbito la Facoltà di Lingue si sono tenuti per la prima volta gli

esami Swedex per i livelli A2 e B1.

Nel frattempo, dalle istituzioni svedesi sono arrivati fondi per

retribuire una collaboratrice madrelingua (ruolo attualmente ricoperto

dalla dott.ssa Maria Andersson) e per seminari su singoli temi curati

dalla dott.ssa Yrja Haglund, lettrice presso l’Università di Firenze;

inoltre abbiamo ricevuto donazioni di libri e altro materiale di studio,

e l’inserimento tra le università in cui si insegna ufficialmente lo

svedese.

Nell’a.a. 2013/14, il seminario è stato suddiviso in una parte di base nel primo semestre e una avanzata (B1-B2) nel secondo.

Il corso viene frequentato principalmente dagli studenti  come attività

formativa a scelta, ma non esclusivamente: ci sono anche studenti di

altri corsi di laurea che lo frequentano solo per cultura personale

(eventualmente con la prospettiva di sostenere lo Swedex).

L’insegnamento della lingua svedese ha fatto da traino all’interesse per

la nordistica; quest’anno Lozzi Gallo guida anche informalmente un

gruppo di studio, la cui principale attività per ora è l’insegnamento di

rudimenti di  lingua e cultura danese, tuttavia in un’ottica

comparatistica più ampia.

Per informazioni contattare il prof. Lorenzo Lozzo Gallo – llgallo@hotmail.com