Link norvegesi

Il sito dell’ambasciata norvegese a Roma offre alcune pagine introduttive alla cultura norvegese, con diversi approfondimenti su temi culturali di particolare attualità. Vi consigliamo di visitare il link http://www.amb-norvegia.it/culture/ e di curiosare tra le sottocategorie. Altre informazioni sulla cultura norvegese sono reperibili agli indirizzi www.kulturnett.no e www.siu.no (quest’ultimo è il sito dell’ente statale che si occupa della promozione e del supporto della cultura norvegese all’estero).

Per quanto riguarda la carta stampata, il maggiore quotidiano norvegese è l’Aftenposten di Oslo, di taglio conservatore. Più popolari ma molto diffusi sono anche il VG e il Dagbladet. Per chi fosse interessato ad approfondimenti politici e culturali segnaliamo il quotidiano Dagsavisen e il settimanale di commento Morgenbladet; per le sue qualità di selezione e di analisi, quest’ultimo è forse la scelta migliore per seguire le vicende del paese dall’estero. Tra i quotidiani orientati politicamente segnaliamo Vårt Land, vicino agli ambienti cristiani, e Klassekampen, vicino ai partiti di sinistra. Dagens næringsliv www.dn.no è il quotidiano economico. Dag og tid www.dagogtid.no è il quotidiano in nynorsk.

Il sito italiano www.nordeuropanews.it offre informazioni su tutti i paesi nordici.

Tra i periodici letterari e culturali il più antico e prestigioso è Samtiden, mentre negli ultimi anni si è distinto per la qualità dei suoi redattori il Bøygen, edito dal dipartimento di letteratura dell’Università di Oslo. Più orientato sulla non-fiction è invece il periodico Prosa.

Le maggiori case editrici norvegesi sono la Gyldendal e la Cappelen, entrambe di antica tradizione. Di grande importanza è anche la Aschehoug, che da alcuni anni ha cominciato a pubblicare la nuova edizione delle opere complete di Henrik Ibsen. Altre importanti case editrici: www.samlaget.no per la letteratura in neonorvegese; www.damm.no; www.oktober.no; www.universitetsforlaget.no

A proposito di Ibsen, l’Università di Oslo ha istituito un intero dipartimento dedicato agli studi sul drammaturgo norvegese, mentre la Biblioteca Nazionale di Oslo cura un portale interamente incentrato su Ibsen, sulle sue opere e sulle varie iniziative ad esse collegate. Una simile iniziativa ha avuto luogo per quanto riguarda lo scrittore Knut Hamsun; in suo onore è stata istituita una associazione ed è stato dedicato un festival. Anche a Bjørnstjerne Bjørnson e a Sigrid Undset sono stati intitolati due festival letterari di primaria importanza. Infine, nel 2008 ricorre il duecentesimo anniversario della nascita del poeta Henrik Wergeland: a questo link trovate tutte le informazioni sulle iniziative in programma. Si vedano inoltre: Deichmanske bibliotek www.deichmanske-bibliotek.oslo.kommune.no/; Bibsys (database universitario) www.bibsys.no; Opere di Ibsen (Università di Bergen): helmer.aksis.uib.no/ibsen/index-e.html; Manoscritti Ibseniani (Biblioteca nazionale di Oslo): http://www.dokpro.uio.no/litteratur/ibsen/ms/indexe.html; Ricerca nei testi dei classici norvegesi (Università di Oslo): http://www.dokpro.uio.no/litteratur/. Utile per molti studenti, anche se non è proprio un progetto di ricerca, è www.ibsen.net.

L’università più antica di Norvegia è quella di Oslo, fondata nel 1811, ma in Norvegia esistono altre cinque università, cioè a Bergen, Trondheim, Tromsø, Stavanger e Agder (Kristiansand). Ad esse si aggiungono i numerosi college universitari (høgskoler), che offrono diverse possibilità di studio a livello universitario. Un sito dove reperire utili informazioni se si vuole studiare in Norvegia è http://www.studyinnorway.no/ . Una “università popolare” aperta a studenti stranieri è Nansenskolen presso Lillehammer: https://www.nansenskolen.no/

Da pochi mesi anche la Norvegia ha inaugurato una casa delle letterature, che funge da punto di incontro, di discussione e di promozione degli autori norvegesi. A questo link trovate tutte le informazioni sulla storia della casa, sulle sue iniziative e sulle possibilità di incontro tra lettori e scrittori.

Per quanto riguarda la letteratura norvegese all’estero, di grande importanza è Norla, ente legato al ministero della cultura che supporta in diversi modi la diffusione della letteratura norvegese all’estero, ad esempio con contributi alla traduzione, finanziamento di progetti di promozione degli autori, borse di studio per i traduttori. A questo link si trova inoltre una nutrita bibliografia delle opere di scrittori norvegesi tradotte in italiano.

Per i dizionari on line vedere www.ordnett.no e http://www.dokpro.uio.no/ordboksoek.html

Dizionario interscandinavo ISLEX: http://islex.lexis.hi.is/islex/no?ffletta=&fofl=&frnum=&fmerki=&ft=&finna=&ord=

Il programma CALST, ossia Computer-Assisted

Listening and Speaking Tutor for Norwegian, è disponibile e scaricabile dalla pagina internet

CALST-nettsiden.

CALST può essere utilizzato per fare pratica della pronuncia norvegese su un vocabolario di base e contiene anche esercizi di fonetica contrastiva.

LETTERATURA NORVEGESE IN TRADUZIONE

http://www.electrocity.it/norgeitalien.htm

Tra i musei; Nasjonalmuseet (galleria nazionale, museo dell’industria artistica, museo di arte contemporanea) www.nasjonalmuseet.no; il Museo Munch: http://www.munch.museum.no/; il

Museo navi vichinghe http://www.ukm.uio.no/vikingskipshuset/; Folkemuseet http://www.folkemuseet.no/; Museo Kon-tiki www.kon-tiki.no; Museo Fram www.fram.museum.no; Museo della navigazione http://www.norsk-sjofartsmuseum.no; Museo Ibsen www.ibsenmuseet.no; Acquario di Bergen www.akvariet.no; Cattedrale di Nidaros a Trondheim www.nidarosdomen.no

Per acquistare libri, la maggiore libreria del paese è www.norli.no

Radio e televisione: www.nrk.no; www.tv2no; www.tvnorge.no; www.canalplus.no; (lista dei canali radio norvegesi) www.engberg.com/linknorge.htm

Parlamento: www.stortinget.no

Casa reale: www.kongehuset.no