Lingua faroese

Il faroese (føroyskt) è la lingua delle Isole Faroer (Føroyar in faroese; Faroe Islands in inglese), un arcipelago situato nell’Oceano Atlantico settentrionale fra Norvegia, Scozia e Islanda, con una superficie complessiva di 1.399 kmq e una popolazione di circa 48.000 abitanti che, da ex territorio tributario della Norvegia e poi colonia e provincia danese, attualmente gode di autonomia all’interno del regno di Danimarca, attuata attraverso un proprio parlamento (Løgting) e governo locale (Landsstýri). La lingua faroese appartiene al ramo germanico settentrionale delle lingue indoeuropee, e per le sue caratteristiche fra le lingue scandinave si pone in posizione intermedia fra l’islandese e il norvegese, soprattutto quello parlato nella Norvegia occidentale. Lo “Statuto sull’autonomia” delle Faroer del 1948 stabilisce che la lingua faroese, che si era trovata in passato in posizione di grande debolezza e soppiantata nell’arcipelago per alcuni secoli dal danese come lingua scritta e ufficiale, è “la lingua principale” delle isole, e stabilisce che anche la lingua danese debba essere appresa accuratamente e possa essere utilizzata al pari del faroese nei rapporti con la pubblica amministrazione. Attualmente il faroese è parlato approssimativamente da 50.000-60.000 persone, calcolando anche i faroesi residenti all’estero. Negli ultimi decenni c’è stata una produzione media annua di libri pubblicati in lingua faroese oscillante intorno ai cento testi, giunta negli ultimi anni a centocinquanta volumi e oltre. Dati non occasionali e significativi se rapportati al numero dei parlanti, rappresentativi della notevole vitalità che caratterizza la vita culturale isolana. In campo letterario esiste un discreto lavoro di traduzione in italiano di opere degli autori isolani Jørgen-Frantz Jacobsen, Heðin Brú, William Heinesen, Christian Matras, Arnbjørn Danielsen e dei Carmi di Sigurð, e dall’italiano al faroese con le versioni di opere di San Francesco d’Assisi, Jacopone da Todi, Francesco Petrarca, Boccaccio, Carlo Collodi (Pinocchio), Ignazio Silone, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo,  Dario Fo e Stefano Benni. Nel 1984 è stato pubblicato il Frasario Italiano-Faroese e nel 2004 il Dizionario Faroese-Italiano a cura del sottoscritto.

Gianfranco Contri
gianfrancocontri@hotmail.com