Case Editrici

 

CASE EDITRICI ITALIANE E LETTERATURE NORDICHE

a cura di Massimo Ciaravolo e Renato Zatti

Aggiornato a gennaio 2011. La pagina è soggetta ad ampliamenti. Per segnalazioni scrivere a  massimo.ciaravolo@unifi.it  e/o rzeta@inwind.it  (Renato Zatti).


Iperborea pioniere: la narrativa contemporanea e la ripresa dei grandi classici tra Otto e Novecento

Iperborea
Fondata nel 1987 da Emilia Lodigiani, la casa editrice milanese è da vent’anni la porta d’accesso privilegiata alla letteratura scandinava e nordeuropea. Il suo successo ha rappresentato una svolta nella ricezione italiana delle letterature nordiche, da allora guardate con interesse anche dal resto dell’editoria. Riservando un’attenzione particolare alla narrativa contemporanea, Iperborea ha pubblicato oltre 170 titoli (autunno 2008), inclusa una piccola collana di saggi. Partendo dai grandi nomi degli ultimi decenni, quali Tunström, Torgny Lindgren, Gustafsson, P.O. Enquist, Bergman, Thorkild Hansen, Stangerup, Solstad, Thor Vilhjálmsson, o dai due finlandesi universalmente noti Paasilinna e Tove Jansson, ha cominciato a esplorare il campo delle nuove generazioni: Björn Larsson, Mikael Niemi, Erlend Loe, Tove Nilsen, Lena Lander, Hotakainen. Un’attenzione particolare è riservata anche ai grandi classici, quali H. C. Andersen, J. P. Jacobsen, Dagerman, Waltari, Borgen e ai premi Nobel (Hamsun, Lagerlöf, Undset, Lagerkvist, Laxness), nonché ad alcune antiche saghe islandesi. Il sito è ben fatto, ricco di informazioni su tutti gli autori e pubblicazioni della casa editrice, utile anche come fonte di studio (permette ad esempio di leggere e scaricare numerose recensioni di alcune tra le più importanti testate nazionali dei volumi editi). Negli ultimi anni la casa editrice ha aperto una nuova collana dedicata al giallo nordico, con autori classici, come Gunnar Staalesen, e autori emergenti.

Lindau (ex Il Quadrante)
Negli anni Ottanta, prima della nascita di Iperborea, e prima che diventasse Lindau, Il Quadrante di Torino ha iniziato un progetto, a cura di Fulvio Ferrari, per la traduzione in Italia di alcuni classici moderni e contemporanei della narrativa scandinava. Sono stati così pubblicati, spesso per la prima volta in italiano, gli svedesi Söderberg, Dagerman, Tunström e Torgny Lindgren e il norvegese Hølmebakk. Lindau ha poi intrapreso altri progetti editoriali, ad esempio nel campo della cinematografia, e il progetto nordico è stato rilevato da Iperborea (dove Ferrari collabora come traduttore e curatore di volumi, e dove diverse opere del Quadrante sono state riproposte).

Narrativa contemporanea e scoperta del giallo nordico

Feltrinelli: Vedere nella sezione “La letteratura per l’infanzia e i ragazzi”

Guanda
Fondata a Parma nel 1932, fa oggi parte del gruppo Longanesi di Milano. È indirizzata verso la letteratura contemporanea italiana e straniera, la poesia e, soprattutto la narrativa. Tra i narratori nordici contemporanei troviamo i norvegesi Lars Saabye Christensen e Lars Fr. H. Svendsen, gli svedesi Marie Hermanson, Åke Smedberg e Håkan Nesser, questi ultimi due giallisti, gli islandesi Hallgrímur Helgason e Arnaldur Indriðason.

Longanesi
Fondata da Leo Longanesi nel 1946, la casa editrice è stata rilevata nel 1977 da Messaggerie Italiane. Le pubblicazioni della Longanesi affiancano la saggistica alla narrativa letteraria e d’intrattenimento, coprendo molti campi del sapere scientifico, artistico e filosofico. La Longanesi possiede oggi un vasto catalogo internazionale, nel quale figurano importanti autori best-seller scandinavi contemporanei, come gli svedesi Marianne Fredriksson e Carl-Johan Vallgren e il norvegese Jostein Gaarder.

Marsilio Editori
Casa editrice veneziana fondata nel 1961, la Marsilio Editori si occupa inizialmente di saggistica accademica (cinema, filosofia, architettura, psicologia). Dal 1969, sotto la guida di Cesare De Michelis, apre alla narrativa, puntando in particolare su autori giovani. Attualmente la Marsilio Editori vanta un ampio catalogo di oltre 4000 titoli, sempre divisi tra saggistica, narrativa e libri d’arte. Dal 2000 è entrata a far parte del gruppo RCS Libri. Tra gli autori nordici, il nome di punta è senz’altro Henning Mankell, i cui romanzi che vedono protagonista il commissario Wallander sono diventati dei best-seller. Sull’onda del successo di questo scrittore sono stati tradotti altri polizieschi di specialisti svedesi e norvegesi quali Leif G.W. Persson, Åsa Larsson, Stieg Larsson, Kjell Ola Dahl, John Lindqvist, Arne Dahl (pseudonimo di Jan Arnald). Tra gli autori degli ultimi anni figura anche il romanziere norvegese Vetle Lid Larssen. Va comunque segnalato che anche prima del boom del giallo scandinavo Marsilio Editori aveva pubblicato un paio di libri di autori nordici (ormai fuori catalogo), per la precisione un romanzo di Bjørg Vik e uno di Christine Falkenland.

Mondadori: Vedere nella sezione “Grandi classici”

Il Saggiatore
Nasce a Milano nel 1958 per iniziativa di Alberto Mondadori, figlio di Arnoldo, con l’intento di “sprovincializzare e laicizzare la nostra cultura”. La casa editrice, come si evince dal nome, si dedica soprattutto alla saggistica, avvalendosi di prestigiosi consulenti nei vari campi (tra gli altri C. Garboli, G. Aristarco, R. Cantoni). Passata nel 1986 sotto la Arnoldo Mondadori Editore, rinasce come casa editrice indipendente nel 1993 grazie alla famiglia Formenton. In questi anni nasce anche una collana di narrativa. Il Saggiatore è tra i primi editori a dare spazio al giallo nordico pubblicando nel 1998 Il buio scese sull’acqua di Kerstin Ekman, cui faranno seguito altri titoli della stessa autrice.

Scritturapura
Casa editrice indipendente attiva nell’astigiano dal 2003, Scritturapura si occupa quasi esclusivamente di narrativa, in particolare straniera; la collana Riserva Scritturapura è dedicata ai classici moderni, mentre Paprika alla letteratura contemporanea. Da segnalare l’interesse per le letterature nordiche: sono due gli autori islandesi in catalogo, Orvar Smarason e Gudrún Eva Mínervudóttir. Di recente è stato pubblicato anche un romanzo dello scrittore danese Simon Fruelund.

Sellerio Editore
Nasce a Palermo nel 1969 per opera di Elvira ed Enzo Sellerio. Si occupa di saggistica storica e di letteratura. Strettamente legata al territorio siciliano, la casa editrice comincia a farsi notare a livello nazionale nel 1978, allorché pubblica L’affaire Moro di L. Sciascia. La grande svolta avviene però nei primi anni ’90, quando i libri di Andrea Camilleri diventano veri e propri best-seller. Dopo una prima e isolata incursione nel mondo nordico con la pubblicazione de La saga di Eirik il rosso (1991), una saga islandese medievale, nel 2005 l’editore palermitano si apre alla letteratura poliziesca scandinava acquistando i diritti dei dieci romanzi “classici” della coppia svedese  Maj Sjöwall-Per Wahlöö, che sono in via di pubblicazione.

La letteratura per l’infanzia e i ragazzi

Editoriale Scienza
Si tratta di un’interessante casa editrice di Trieste – con un sito assai vivace e ricco – che si è specializzata in divulgazione scientifica per ragazzi. Il libro illustrato è un veicolo importante, come ad esempio nei racconti sul castoro Teodoro, scritte e illustrate dallo svedese Lars Klinting, attraverso i quali i bambini possono di volta in volta imparare a fare una torta, piantare i fagioli o riparare una foratura della bicicletta. Notevoli anche i libri dell’astronomo svedese Jonathan Lindström, da lui stessi illustrati.

Edizioni Piemme
Le Edizioni Piemme, che oggi fanno parte del gruppo Mondadori, nascono nel 1982 con sede a Casale Monferrato e scelgono subito di dedicarsi alla letteratura per l’infanzia e alla narrativa per adulti. Particolare successo riscuote la collana “Il battello a vapore”, che riunisce i migliori autori contemporanei di libri per ragazzi. Nel catalogo Piemme troviamo però anche testi di saggistica, soprattutto d’argomento storico e religioso. Sono numerosi gli autori scandinavi, soprattutto svedesi ma anche norvegesi, pubblicati nelle varie collane della linea “Junior”: Maria Gripe, Ulf Stark, Barbro Lindgren, Niklas Rådström, Allan R. Pettersson, Viveca Lärn Sundvall, Lars Saabye Christensen e Tormod Haugen. Per quanto riguarda la letteratura per adulti, anche Piemme cavalca l’onda del successo del thriller nordico pubblicando le opere del norvegese Jo Nesbø. Nel catalogo sono presenti anche due scrittrici svedesi, Barbara Voors e Unni Drougge.

Fabbri
Oggi Fabbri fa parte del grande gruppo RCS e pubblica in primo luogo letteratura per ragazzi. Nel catalogo sono presenti titoli dello svedese Mankell e della danese Kvist, oltre che di Hans Christian Andersen.

Feltrinelli
Fondata a Milano nel 1954 da Giangiacomo Feltrinelli, la casa editrice pubblica in italiano nel 1957 Il dottor Živago di Boris Pasternak, inedito in Unione Sovietica. Nel corso degli anni Feltrinelli si è affermata come una delle nostre maggiori case editrici di narrativa straniera e italiana. Nella collana “Universale Economica Feltrinelli” sono presenti alcuni classici nordici come Karen Blixen e August Strindberg, e alcuni titoli di Iperborea ripubblicati in versione economica (P.O. Enquist, Erlend Loe, Mikael Niemi). Nei “Canguri” da segnalare invece la presenza del giovane autore danese Morten Ramsland. Nella collana “Feltrinelli Kids” la narrativa scandinava per bambini e ragazzi è ben rappresentata da Ulf Stark, Annika Thor, Ingvar Ambjørnsen e P. O. Enquist.

Il gioco di leggere Edizioni

Fondata a Milano da Gabriele Cacciatori nel 2006, questa piccola casa editrice ha deciso di puntare su grandi capolavori non ancora tradotti della letteratura per bambini illustrata, dove la componente iconografica – il ruolo dell’illustratore – è almeno altrettanto importante di quella scritta. In questo ambito esistono vere perle delle letterature nordiche, che Il gioco di leggere ha già tradotto: alcune storie di Alfons Åberg della svedese Gunilla Bergström (scrittrice e illustratrice) e quelle del contadino Petterson e del suo gatto Findus (che per ovvi motivi si deve chiamare in un altro modo nella traduzione italiana), creazioni dello svedese Sven Nordqvist, anch’egli scrittore e illustratore. Infine non si possono non menzionare, in ambito nordico, i capolavori del finlandese Mauri Kunnas, che tra l’altro ha scritto la “vera” storia di Babbo Natale e del suo paese Korvatunturi, in Lapponia.

Salani
Fondata nel 1862 a Firenze, oggi fa parte del gruppo Longanesi di Milano ed è una delle maggiori case editrici di letteratura per l’infanzia e i ragazzi. Nel suo ricco catalogo, articolato in varie collane, si trovano opere di autori nordici, a partire dalla svedese Astrid Lindgren (creatrice di Pippi Calzelunghe) e dalla finlandese di lingua svedese Tove Jansson – due grandi figure della moderna letteratura per bambini e ragazzi. Si trovano anche bravi autori norvegesi contemporanei quali Jostein Gaarder, Klaus Hagerup e Tormod Haugen. Salani sta inoltre ripubblicando la serie su Bibi, la “sorella maggiore” di Pippi, nata dalla penna dalla danese Karin Michaëlis tra le due guerre mondiali. Nel catalogo per adulti troviamo anche un romanzo della scrittrice svedese Katarina Mazetti.

Bohem Press Italia – http://www.bohempress.it/default.htm

Nata nel 2001 con sede a Trieste, è lo sviluppo italiano indipendente della casa madre svizzera Bohem Press Zurigo, che vanta un’esperienza trentennale nel campo dell’editoria per l’infanzia e dell’illustrazione artistica per l’infanzia e presenta un catalogo internazionale che include libri da molti paesi del mondo e, anche, da tutti i paesi dell’area nordica. Bohem Press Italia presenta nel suo catalogo opere di autori svedesi contemporanei come Åsa Lind, Lina Lundh e Moni Nilsson.

Grandi classici

Adelphi
Fondata a Milano nel 1962 e oggi parte del Gruppo RCS (Rizzoli – Corriere della Sera). Ha acquisito nel corso degli anni un profilo ben distinto grazie all’eleganza delle edizioni e all’attenzione specifica verso la letteratura tedesca e mitteleuropea. Oltre alla letteratura, Adelphi pubblica saggi su filosofia, religione, culture orientali, scienza e arti. Centrale, nella storia della casa editrice, è stata ad esempio la traduzione e l’edizione critica delle opere di Friedrich Nietzsche. Adelphi mostra nei suoi diversi cataloghi una certa attenzione anche nei confronti di alcuni grandi classici della letteratura nordica, in primo luogo Karen Blixen, ma anche Søren Kierkegaard, August Strindberg (sia alcuni capolavori del teatro, sia la trilogia in prosa Inferno), Knut Hamsun e Ludvig Holberg (con il romanzo Il viaggio sotterraneo di Niels Klim). Di Adelphi sono anche un’edizione dell’Edda di Snorri Sturluson, uno dei capolavori della letteratura medievale islandese, e Memorie dalla Torre Blu, di Leonora Christina Ulfeldt, forte voce femminile del Seicento.

BUR Rizzoli
Fondata nel 1924 a Milano, la Rizzoli possiede oggi un catalogo vasto e offre un ampio ventaglio del panorama culturale internazionale. Spazia dalla letteratura alla saggistica varia. Fa parate del gruppo RCS. Tra i nordici presenti nel catalogo della BUR – Biblioteca Universale Rizzoli – troviamo alcuni classici di Ibsen e Strindberg.

Donzelli
Casa editrice di Roma nata negli anni Novanta e interessanti a diversi campi del sapere umanistico. Ha pubblicato la prima edizione integrale delle fiabe e storie di Hans Christian Andersen, oltre ad un altro paio di titoli di scrittori contemporanei danesi: le poesie di Henrik Nordbrandt e la prosa di Birgithe Kosovic.

Edizioni Ariele
Fondate a Milano nel 1994, le Edizoni Ariele iniziano le pubblicazioni l’anno successivo. Il catalogo del piccolo editore milanese spazia dalla letteratura alla saggistica ai libretti d’opera. Particolare spazio viene riservato alle letterature meno conosciute e più trascurate dall’editoria italiana. Per quanto concerne gli scrittori nordici, bisogna segnalare i testi di vari poeti romantici svedesi (spesso in edizione bilingue), come Esaias Tegnér, Erik J. Stagnelius, Erik G. Geijer e Johan L. Runeberg (quest’ultimo finlandese di lingua svedese). Anche la letteratura islandese trova un proprio spazio con la Laxdæla saga e i salmi di H. Pétursson.

Edizioni di Pagina
Casa editrice barese, che recentemente ha pubblicato testi di Strindberg e Lagerkvist, oltre che studi su Ibsen e sull’Odin Teatret danese, il tutto a cura di Franco Perrelli.

Einaudi
Casa editrice che ha fatto la storia della cultura italiana nel Novecento. Fondata nel 1933 da Giulio Einaudi a Torino, lega a sé nel secondo dopoguerra le voci più importanti della  letteratura italiana sorta dall’antifascismo (ad es. Pavese, Vittorini, Fenoglio, Calvino, Primo Levi). Dopo la morte del suo fondatore (1999) è entrata a far parte del gruppo Mondadori. Il suo catalogo è assai vasto e copre molti campi del sapere umanistico. La letteratura include narrativa, poesia e teatro italiani e stranieri. La collana “Collezione di teatro” include i drammi di August Strindberg e soprattutto di Henrik Ibsen. Einaudi ha pubblicato anche una selezione delle poesie di Strindberg ed edizioni standard delle fiabe di H. C. Andersen e delle fiabe popolari norvegesi raccolte da Asbjørnsen e Moe. Da segnalare anche l’unico romanzo di Hjalmar Bergman finora tradotto in italiano (con una prefazione di Gadda) e la particolare edizione bilingue danese-inglese (con l’italiano a pie’ di pagina) del racconto Il pranzo di Babette di Karen Blixen. Nella collana Stile Libero ha avuto grande successo Quel che ti meriti, primo romanzo tradotto in Italia della norvegese Anne Holt.

Feltrinelli: Vedere nella sezione “La letteratura per l’infanzia e i ragazzi”

Frassinelli
Nata nel 1931 per opera di Carlo Frassinelli, ha sempre avuto un occhio di riguardo per gli autori stranieri poco noti in Italia. Dal 1995 fa parte del Gruppo Mondadori. Per quanto concerne gli autori nordici, anche Frassinelli s’è buttata sul genere di maggior successo, il noir, pubblicando tre romanzi della norvegese Karin Fossum.

Garzanti
Tra le più importanti case editrici italiane, viene fondata nel 1936 da Aldo Garzanti, che rileva la F.lli Treves. La produzione spazia dalla saggistica alla narrativa. Nei primi anni ’60 nascono le “Garzantine”, enciclopedie monovolume destinate a grande successo. Dal 1998 la casa editrice è controllata da Messaggerie Italiane. Per quanto concerne le letterature nordiche Garzanti ha in catalogo alcune opere di Ingmar Bergman. Sono invece fuori catalogo (eccetto uno) i romanzi dello scrittore svedese Lennart Hagerfors.

Mondadori
Fondata nel 1907 a Ostiglia da Arnoldo Mondadori, si trasferisce nel 1919 a Milano. È una delle maggiori case editrici italiane. Dopo la prima guerra mondiale inizia la pubblicazione di numerose collane fra cui i Gialli Mondadori. Durante l’epoca fascista dà alle stampe la collana Medusa, dedicata a opere di autori internazionali, e pubblica i prodotti della Walt Disney (fino al 1988). Nel secondo dopoguerra inizia la pubblicazione di altre importanti collane. Introduce in Italia il formato dei tascabili, gli Oscar Mondadori, riscuotendo grande successo. Attualmente fa capo al gruppo Fininvest e controlla oltre cinquanta aziende del settore editoriale. Tra i diversi classici scandinavi presenti nel vasto catalogo figurano diverse saghe islandesi (Antiche saghe nordiche e altre, tutte a cura di Marcello Meli), raccolte di fiabe nordiche, opere di H. C. Andersen, Henrik Ibsen, Knut Hamsun e August Strindberg (presente anche nei Meridiani con due volumi di romanzi e racconti), Karen Blixen e Ingmar Bergman, oltre a romanzi di contemporanei scrittori di successo come la norvegese Linn Ullmann, gli svedesi Kerstin Ekman, Henning Mankell e Liza Marklund e i danesi Peter Høeg e Christian Jungersen.

Mursia
La casa editrice, fondata a Milano negli anni Cinquanta, si specializza nella narrativa di qualità e nella letteratura per ragazzi. Per quanto riguarda l’ambito nordico ricordiamo i volumi delle opere teatrali di Ibsen e Strindberg, un volume di prosa di Strindberg e, più recentemente, un romanzo della svedese Maja Lundgren.

UTET
UTET è la più antica casa editrice italiana, nata nel 1791 dall’attività dei f.lli Pomba. Pubblica grandi opere enciclopediche e di divulgazione, spaziando nei vari campi del sapere. Dal 2002 è stata acquistata dal gruppo De Agostini. Nella collana dedicata ai premi Nobel sono naturalmente inseriti tutti gli autori nordici insigniti del prestigioso premio (anche se ormai sono quasi tutti fuori catalogo): Bjørnstjerne Bjørnson (1903), Selma Lagerlöf (1909), Verner von Heidenstam (1916), Henrik Pontoppidan e Karl Gjellerup (1917), Knut Hamsun (1920), Sigrid Undset (1928), Erik Axel Karlfeldt (1931), Johannes V. Jensen (1944), Pär Lagerkvist (1951),  Halldor Laxness (1955), Harry Martinson ed Eyvind Johnson (1974). In una nuova collana di classici di UTET è apparso il romanzo Sale gotiche di August Strindberg.

Poesia

Crocetti Editore
Fondata a Milano nel 1981 da Nicola Crocetti, grecista e traduttore di poesia greca moderna e contemporanea, la casa editrice pubblica collane di poesia in cui sono presenti poeti italiani e stranieri, oltre ad alcuni saggi e antologie. Da alcuni anni, a fianco della produzione poetica, Crocetti ha inserito alcune collane di narrativa, soprattutto orientata verso l’area greca e sudamericana. Dal 1988 pubblica inoltre la bella rivista mensile Poesia, che gode di grande diffusione. Qui sono apparsi nel corso degli anni saggi su poeti scandinavi e traduzioni di loro poesie; ricordiamo tra gli altri Gunnar Ekelöf, Edith Södergran, Tua Forsström, poeti danesi contemporanei e poeti norvegesi contemporanei. Tra i poeti nordici pubblicati in volume figura lo svedese Tomas Tranströmer, il norvegese Olav H. Hauge e l’Antologia della poesia svedese contemporanea (con testo a fronte).